Caratteristiche Organolettiche
L'olio Il Borgo si presenta di colore giallo verde di diverse tonalità a seconda delle annate.
Presenta un fruttato di intensità medio alta con note di foglia verde.
Al gusto manifesta un certo carattere, con un lieve cenno di amaro e un più deciso sapore piccante.
Al retrogusto persistono sentori di mandorla e pinolo.
Abbinamento Gastronomico
Il gusto deciso e la corposità ne fanno un olio robusto, ideale per accompagnare i pesci della cucina romagnola cotti sulla brace o in tegame con pomodori, patate e spezie o invece semplicemente bolliti con acqua, sale e limone come ad esempio "poveracce" e "canocchie". Esprime tutta la sua fragranza anche come nota decorativa in un buon piatto di tagliatelle al ragù di carne e di salsiccia in modo che il calore della pasta possa estrarre dall'olio le sue eccellenti note olfattive. E' ottimo per ungere la carne di castrato o di maiale o di vitello passata sulla griglia, mescolato in una scodella con sale grosso e pepe nero macinato al momento.
Va da sé che un abbinamento molto felice è con le verdure crude delle nostre terre, tipo pinzimonio o per insalate verdi o miste.
Per apprezzarne tutta la pienezza del gusto si può assaggiare su una fetta di pane intiepidito sulla brace o sul grill o anche nel tostapane, e poi in tanti altri modi, come vi suggerisce la fantasia.
Servizio e Conservazione
Servire l'olio di oliva extravergine sempre da bottiglie possibilmente scure o oscurate con carta stagnola o altri materiali di copertura per evitare che la luce ne acceleri il degrado.
Tenere l'olio in ambienti asciutti a media temperatura, sempre lontano dalla luce e dal calore, per prolungarne le pregiate caratteristiche olfattive e possibilmente in un unico recipiente ben chiuso.
Non conservarlo in ambienti in cui possano esservi profumi od aromi di qualsiasi tipo, perché l'olio assorbe immediatamente ogni odore circostante, esattamente come fa una spugna con l'acqua.